Browse By

Credi In Te Stesso E Arriverai Dove Vuoi

Sono sempre più fermamente convinto che se tu sei il primo, ma anche solo l’unico, a credere in te stesso, allora puoi arrivare ovunque tu voglia. Non ci sono ostacoli quando c’è la volontà.

La volontà di cambiare le cose, la volontà di voler avere una vita diversa da tutti, la volontà di riuscire a vivere attraverso delle proprie passioni è realizzabile ad una sola condizione però: devi credere in te stesso.

Sto preparando da 1 anno l’esame d’ammissione al conservatorio G.Verdi di Milano, uno dei conservatori più temuti da tutti gli allievi pianisti d’Italia. Nonostante non sia il miglior conservatorio in assoluto per quanto riguarda il pianoforte, ha una cattiva fama per quanto riguarda l’ammissione degli esterni. Voci di corridoio, e non solo, dicono che ogni professore ha i suoi 5-6 allievi esterni e che per l’ammissione faranno entrare solo quelli, i così detti raccomandati.

Per accertarmi che queste voci erano vere, mi sono messo in contatto con un insegnante gentilissima interna del conservatorio stesso. Mi ha spiegato che le cose stanno proprio così e di non provare ad entrare a Milano perché non avrei possibilità.

Non è ridicolo questo? Un insegnante del conservatorio di Milano che mi consigli di non provare ad entrare in quel conservatorio! Ma non bisognerebbe permettere a tutti di poter almeno tentare di far avverare i propri sogni?!? Ma in che razza di mondo stiamo andando a finire??

Dicono che a Milano entrano i raccomandati e gli orientali, che si sa che suonano il pianoforte da ancora prima di iniziare a parlare, e questi quindi escludono chi come me, ha iniziato a studiare il pianoforte in “età avanzata” (11 anni).

Ma io non sono un tipo che si arrende così davanti alle cose. Voglio combattere fino alla fine, e solo allora potrò dire di aver perso, ma mai e poi mai mi arrenderò dinnanzi alle difficoltà. Così, dopo i continui scoraggiamenti da parte di quest’insegnante, dopo le varie letture sui forum di studenti esterni che sono stati respinti, con l’approvazione del mio insegnante, ho inviato la domanda d’ammissione.

Quello che dice la gente, se pur siano opinioni molto accreditate, non mi interessa. Io so quanto valgo e voglio avere la possibilità di dimostrarlo! Voglio che la giuria di commissione non possa dire neanche una parole di fronte ad una mia performance e non darò modo a loro di mettermi in condizioni di non essere ammesso. Non credo che davanti ad una buona esecuzione possano comunque bocciarmi, no??

Il mio insegnante è fiducioso, lui che 30 anni fa, si diplomò in questo conservatorio. Dice che in tutta la sua carriera di insegnante, ha visto pochi studenti del mio livello suonare in questo modo, e detto da lui lo reputo veramente un complimento e andrò all’esame a testa alta, senza che niente e nessuno possa farmi provar timore in alcun modo.

Credere in sè stessi è la chiave di tutto! Lo stesso Chopin una volta disse:

Convincetevi di suonare bene, e suonerete bene!

Credo che non esista cosa più giusta. Ma questo non riguarda solo il pianoforte, ma anche la vita, la nostra carriera, i nostri progetti. Se noi siamo convinti che quello che stiamo facendo sia corretto, allora niente può impedire che il nostro progetto arrivi dove abbiamo mirato. Noi non siamo condizionati dai fattori esterni, siamo solo condizionati da noi stessi e dai blocchi stessi che ci imponiamo! Noi possiamo essere la nostra gioia e il nostro peggior incubo, noi ci creiamo la nostra realtà, noi decidiamo se oggi affrontiamo la giornata col sorriso o meno.

Hai presente quando si dice “oggi mi sono svegliato con la luna storta?” bene… è una emerita stronzata!! Ma chi ci crede ancora che uno un giorno si sveglia ed è felice senza motivo, e l’altro giorno si sveglia arrabbiamo sempre senza alcun motivo. Il fatto è che questi motivi esistono!! Quando ci svegliamo di buon umore è perchè non vediamo l’ora di affrontare la giornata: di vedere una determinata persona, di fare una determinata cosa, di proseguire in un dato progetto. Quando ci svegliamo con la luna storta è perchè non stiamo dando un senso, un peso, un valore alla nostra giornata!! Questo è il classico di chi non ha uno scopo o un hobby nella vita.

Le passioni, i sogni, l’amore, rendono l’uomo vivo.

Insegui i tuoi sogni le tue passioni andando anche contro tutti, perchè se una cosa ti fa stare bene, vale la pena di combattere per continuare a viverla. Segui il tuo cuore, fai quello che ti piace, e farai sempre la cosa giusta.

krikko

3 thoughts on “Credi In Te Stesso E Arriverai Dove Vuoi”

  1. Umberto says:

    KRIKKO ti faccio davvero i miei complimenti e ti appoggio pienamente in questo tuo progetto.
    All’inizio dici che non ci sono ostacoli quando c’è la volontà: beh gli ostacoli ci sono eccome, e più ti spingi oltre i tuoi limiti, più gli ostacoli ti si sbarrano davanti come fossero macigni insormontabili (parlo per esperienza).
    Ma è proprio la forza di volontà unita al coraggio che ti spinge ad andare avanti, a superare ogni ostacolo che per la maggior parte delle persone rappresenta l’impossibile.
    Vedi io sono convinto che esistono due tipi di persone, i vincenti e i perdenti: i vincenti sono quelli che hanno dei sogni e lottano fino alla morte per realizzarli, i perdenti sono tutti gli altri.
    Una persona a cui voglio bene una volta mi disse: “anche io avevo un sogno da piccolo, ho provato a realizzarlo, poi però mi sono scontrato con la dura realtà della vita e ho dovuto rinunciare….a volte bisogna stare con i piedi per terra e capire che certi sogni rimarranno tali.”
    Io risposi così: “questo sogno continuerò ad inseguirlo fino a quando non sarà realizzato…non mi importa se ci vorranno anni….l’unico modo che avete per impedirmi di realizzarlo è uccidermi, perchè non mi fermerò mai….i soli perdenti sono quelli che rinunciano, ed io sono un vincente.”
    Non ci fu bisogno di proseguire la conversazione perchè dentro di lui aveva già capito il significato di quelle parole e soprattutto la loro veridicità.
    Niente e nessuno può impedirti di realizzare il tuo sogno KRIKKO, solo tu puoi farlo!
    E aggiungo questo:
    magari è vero, c’è mafia all’interno di quel conservatorio…
    magari è vero, passeranno solo i cosiddetti raccomandati…
    magari è vero, non hai speranze di passare nonostante il tuo talento perchè tutto è già stabilito….
    Ma se, nonostante questo, tu ti presenti davanti alla commissione e suoni come non hai mai suonato prima, AVRAI COMUNQUE VINTO….non importerà niente del giudizio finale di quelle persone, loro avranno perso e tu avrai vinto….e questo è ciò che conta veramente.
    L’opinione degli altri è appunto un’opinione altrui, e non può essere nemmeno lontanamente paragonata all’opinione che tu hai di te stesso: quindi vai fino in fondo e uscirai in ogni caso a testa altissima.

  2. krikko says:

    Farei un articolo su questo tuo commento Umberto! Quello che hai scritto è bellissimo! Ritengo anche io che ci sono persone che sono portate a vincere, e persone ci sono i cosìdetti “perdenti”. D’altronde se non ci fossero i perdenti, non ci sarebbero i vincenti! Abbiamo bisogno di loro! 😀 😀
    Già, io farò del mio meglio, ce la metterò tutta, e se dovessi entrare, non finirò mai di esultare!! 🙂 Io continuo per la mia strada cercando di realizzare il mio sogno, e sono convinto che in un modo o nell’altro ce la farò. Non è presunzione, ma solo consapevolezza dei propri mezzi! Spero che un giorno anche tu potrai realizzare il tuo Umberto, perchè te lo meriti davvero, non ti conosco di persona ma nutro nei tuoi confronti un enorme stima! 😉

    krikko

  3. Umberto says:

    Grazie mille KRIKKO, ricambio ovviamente la stima 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.