Browse By

Adsense quanto paga?

Credo che l’unico che potrebbe avere una risposta a questa domanda è il genio della lampada. È una domanda troppo generica per poter avere un’unica risposta.

La mia esperienza con AdSense è nata nel 2009, dove col mio primo blog avevo iniziato a guadagnarci €0,60 al giorno. Dopo un paio di mesi di duro lavoro ricevevo a casa l’assegno e l’emozione da Google mi faceva toccare il cielo con un dito.

Avevo scelto quel metodo di pagamento per due ragioni principali. La prima è che non avevo un conto bancario. La seconda è perché mi dava troppa soddisfazione vedere quell’assegno di Google che conteneva il mio stipendio. 

Peccato che quel metodo di pagamento ti scalasse €5 dal tuo guadagno, e se già guadagnavo una miseria, con quei €5 in meno facevo proprio la fame.

Non avevo grandi pretese, mi ero affacciato da poco al mondo del lavoro. Avevo portato un po’ di curriculum in giro per le aziende, e nel frattempo cercavo di raccimolare qualche euro su Internet.

L’idea di essere assunto mi terrorizzava. Che lavoro andrò a fare? Chi saranno i colleghi di lavoro? Mi piacerà davvero? Quanto dovrò lavorare al giorno? Più che prospettiva positiva mi sembrava tanto una condanna.

Cercai perciò di fare di tutto per far diventare Google il mio vero datore di lavoro. 

Vivevo con i miei genitori, non avevo spese, ma volevo la mia indipendenza. Avevo una ragazza, e quel piccolissimo assegnino ogni due mesi non mi bastava affatto.

Cercai su Internet qualsiasi metodo che mi aiutasse a far rendere al meglio Google Adsense. Leggevo molti articoli, compravo riviste e libri che parlassero di guadagno online ma soprattutto di guadagno con Google Adsense. Leggevo le situazioni dei miei colleghi blogger e a quanto pare c’era chi se la spassava grazie ad Adsense.

Incontrai sul mio cammino un personaggio strano dal nome Robin Good – oggi uno dei Blogger che stimo di più – che diceva di aver guadagnato un milione di dollari con Google e mostrava a tutti i suoi guadagni. Caspita, era vero!!

1 Milione di Euro con Adsense

robin-goodVidi un video di Robin Good dove egli mostrava al pubblico i suoi guadagni attraverso Adsense. I suoi guadagni erano in dollari ma che convertiti in euro erano circa 1 milione di euro sino ad allora.

Cacchio, se  lui è riuscito a guadagnare quella cifra, perché io non potrei farlo?

Che cosa ha fatto che io non ho fatto? Qual è stata la sua marcia in più? 

Per cercare di dare risposta a tutte queste domande ho iniziato ad informami di più su Robin. Ho iniziato a seguire il suo blog, il suo canale Youtube e anche la sua pagina Facebook.

Mi sono fatto una scorpacciata di suoi articoli e suoi video, nemmeno puoi immaginare quante ore io abbia trascorso indirettamente con questa persona!

Alla fine sono riuscito a risalire alla chiave di tutto ciò. Sono riuscito a capire cos’è che rendeva il suo blog migliore di tanti altri, cos’è che rendeva il suo operato migliore del mio: la passione!!

Come Agire

Prima di tutto, prima di partire, prima di buttarsi a capofitto ci vuole passione. La passione è la vera arma che ci spinge ad andare avanti verso il nostro obiettivo, anche andando contro tutto e tutti.

10304334_863416860353846_1196056030032216372_n

A Robin non importante nulla guadagnare. Gli importava solamente fare quello che gli piaceva e farlo bene. Dava dispense e materiale gratuito a chi lo seguiva, prima offline, e poi quando è nato Internet, online.

Le persone che già lo seguivano offline, ora potevano seguirlo anche online e scaricare materiali e dispense direttamente dal suo Blog. Il Blog c’era, il traffico c’era. Tutto quello che mancava era una strategia di guadagno: Google Adsense.

Così Robin iniziò ad inserire queste pubblicità nel proprio blog già molto seguito, et voilà… soldi a palate!

Riassumiamo quali sono stati i punti chiave:

  • passione
  • niente aspettative
  • traffico

E’ stata la passione a spingerlo fino a qui. È stato il non intento di guadagnare da subito che lo ha spinto fino a qui. Ed è stato il traffico infine che gli ha reso possibile tali guadagni. Un blog privo di traffico è un blog inesistente. Il blog, il sito, i forum, sono vivi solo se sono popolati da persone.

Quanto paga Adsense?

google-adsense-veloce

Paga soprattutto in base ai click che ricevi sugli annunci! Supponiamo che ogni click ti fa guadagnare 10 centesimi. Se hai un sito che ti fa 100 click al giorno è ben diverso da avere un sito che te ne fa 500 di click. Avremmo €10 nel primo caso contro i €50 nel secondo.

Ma quanto vale un singolo click?

 Dipende dall’argomento che tratta il tuo blog. Più c’è mercato dietro ad un argomento, e più è alto il guadagno per ogni click.

Approfondimenti

Sicuramente non puoi perderti questo ebook gratuito creato da MADRI su google Adsense e lo puoi scaricare cliccando qui

E poi un’altra lettura doverosa la devi fare con Adsense Secrete 5.

 

8 thoughts on “Adsense quanto paga?”

  1. R says:

    Grazie Christian per le tue belle parole. Sono d’accordo per riuscire serve tanta passione, per il resto un pochino meno. Nel senso che credo che la strada migliore per guadagnare con un sito web, sia quella di crearsi una lista di persone veramente interessate al tuo argomento, e creare per loro dei prodotti e dei servizi su misura sulle loro esigenze.

    Secondo me Christian, questo è il modo migliore per guadagnare per un piccolo imprenditore indipendente online.

  2. Christian Salerno (Krikko) says:

    Grazie a te Robin per aver lasciato il commento sul mio Blog!

    Credo anche io che sia la strategia migliore! A presto, Robin! 🙂

  3. Fabio Naccarato says:

    Ciao Christian Salerno, innanzitutto volevo farti i complimentoni per il tuo lavoro sul web principalmente sto seguendo su YouTube le tue lezioni di pianoforte sei bravissimo. Ti seguo anche come SEO e ti volevo chiedere se potevi visionare il mio sito http://blog.giallozafferano.it/ricettagourmet/ sul perché ricevo un ctr pagina di adsense troppo basso
    Grazie Dell attenzione. Un abbraccio

  4. Recordingame.it | Video di Gameplay says:

    sono molto d’accordo con i 3 punti chiave del successo:
    – passione, prima di tutto, perchè i lavori fatti con piacere e con il cuore si distinguono. quando sviluppo sul mio sito e vedo che poi le nuove funzionalità girano bene, provo una sensazione di benessere interiore. mi piace quello che ho fatto.
    – non aspettative, sbagliato sbagliato sbagliato aspettarsi tutto e subito. piuttosto concentratevi sul avere qualcosa senza darsi troppa fretta. imparate dal film “the social network”. non fate finire la festa alle 11 rovinandola subito con argomenti non apprezzati come la pubblicità. prima create un luogo virtuale di riferimento per i vostri visitatori.
    – traffico, quanta fatica! io non ho ancora ottenuti grandi risultati. ma l’impegno è tanto e piano piano va sempre meglio. non è importante avere una giornata di picco da 1000 visite. piuttosto è buona cosa riuscire a mantenere una media, sempre in crescita.

  5. gamer says:

    Ciao Christian, volevo farti i complimenti per il tuo articolo. Volevo inoltre sapere se coloro che pubblicizzano siti di scommesse come William Hill e Paddy Power guadagnano molto.

  6. anna says:

    salve io ho messo la spuntatura di essere pagato ogni 70 euro ho raggiunto a fatica gli 80 ma adsense quanto paga?

  7. anna says:

    aggiungo da giugno ci sto provando non mi aspetto nulla milioni ma ne anche centinaia pero’ mi piacerebbe sapere se pagano subito raggiuta la soglia dei 70 euro questa e’ l’opzione che ho scelto

  8. Christian Salerno (Krikko) says:

    Ad ogni mese se si è superata la soglia minima 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.