Browse By

Quanto si può guadagnare in Italia con Google AdSense?

Una fra le tante strategie di guadagno online, è quella di inserire la pubblicità di Google all’interno dei propri siti/blog. Non siamo qui per discutere della validità o meno di questo sistema di guadagno, ma siamo qui per cercare di capire se è possibile riuscire a creare uno stipendio da queste entrate.

Lavorare online non significa di certo spassarsela e chi come mestiere fa l’imprenditore del web lo sa, e anche molto bene. In passato ho gestito molti blog. Alcuni miei, alcuni degli altri. Ma solo pochi di questi hanno scalato la vetta. Per “scalare la vetta” intendo riuscire ad oltrepassare quella soglia che ti fa distinguere da tutta la massa di siti e blog che ci sono in rete.

Pensaci bene. Ormai anche le più grandi aziende si sono messe in gioco. La Barilla, la Coca-Cola. E stiamo parlando di colossi che hanno centinaia di migliaia di euro da investire sul web. Poi ci sei tu, che apri un sito da solo, e che cerchi di portarlo avanti. La vedi come un’impresa titanica? In effetti un po’ lo è. Ma non conta tanto su Internet chi sei nella realtà, ma conta quanto vali sul web.

Conosco moltissime persone che con un duro e costante lavoro sono riuscite ad emergere. Ed è proprio riuscire ad emergere il problema.

Nella mia carriera di Blogger ho affrontato diverse nicchie. Seduzione, ricette di cucina, scacchi ecc… Ogni nicchia mi ha fatto crescere e mi ha portato delle entrate. Sì, proprio così! Non devi essere per forza un esperto di quella nicchia per poterci guadagnare. Ecco la strategia che ho utilizzato e che tutt’ora utilizzo.

Armati di collaboratori

blogging

Inizia ad entrare nell’ottica che non puoi fare tutto da solo. Non puoi scrivere post, pubblicizzarli, migliorare la SEO, trovare il metodo di guadagno più redditizio, inviare newsletter e altro. Come minimo hai bisogno di un socio che abbia competenze diverse dalle tue, così da poter rendere il progetto davvero completo.

Io ho fra i miei contatti:

  • articolisti fidati;
  • web designer fidato;
  • SEO specialist fidato;

Queste sono per me le figure di cui ho bisogno per portare avanti qualsiasi tipo di progetto sul web. Perché ho aggiunto sempre la parola “fidato”? Perché è importante la fiducia. Non si tratta di persone che abitano nel mio paese, né di persone che ho conosciuto tramite amici di amici. Sono brave persone (e ce ne sono davvero poche), che ho trovato su internet dopo decine e decine di fregature ricevute.

Hai idea di cosa significa trovare una persona seria? Credo che la parola “serietà” sia uscita fuori dal dizionario di molte persone. Quindi come primo passo ti direi di iniziare a circondarti di collaboratori validi perché in caso di emergenza o d’aiuto, loro ci saranno. Sappi che se in una squadra c’è un buon feeling, si lavora tutti davvero meglio e ognuno inoltre ha il sostegno dell’altro, cosa non di poco conto.

Dove trovare i collaboratori? Nei forum specializzati, come il forum Gt nella sezione collaborazioni 

Scegli le nicchie deserte

 

Hai mai pensato di scrivere sulle pantere nere che vivono nel Bengala? Okay, forse questo è un esempio un po’ estremo ma puoi aprire Blog su argomenti poco gettonai. Sicuramente avrai meno traffico, ma avrai molta meno concorrenza. Il mio blog di punta, Pianosolo.it, viaggia sulle 5.000 visite al giorno ed è il primo sito di pianoforte incontrastato da 5 anni. Sono io troppo bravo oppure perché c’è così poca concorrenza? Direi la seconda 😉 .

Trova nicchie che nessuno tratta o che vengono trattate in maniera amatoriale e fanne un punto di riferimento per gli amanti di quel settore.

Supponiamo che tu voglia aprire un blog sulla pesca. Facciamo un’analisi veloce della concorrenza:

  • Pescare.it (e-commerce sulla pesca)
  • Pescareonline.it (il sito è un banner unico, non si capisce nulla)
  • Comepescare.com (sito abbandonato alla fine del 2014)

Direi che ci sono i presupposti per iniziare a guadagnarci e diventare leader del settore. Quello che devi fare è:

  • Trovare articolisti esperti di pesca
  • Aprire un blog con wordpress
  • Trovare un Esperto SEO che ti faccia schizzare il blog in prima pagina
  • Inserire affiliazioni, creare corsi o inserire Google AdSense.

 

Definisci un Budget

Siamo realistici. Non tutti i progetti riescono. Puoi avere buone intuizioni ed altre meno buone. Ci saranno blog che riusciranno e altri che falliranno. Ci saranno investimenti che daranno i loro frutti e altri che ti faranno perdere denaro. Ma fa parte del gioco, il rischio deve essere il tuo mestiere se vuoi fare del web il tuo lavoro.

Definisci perciò un Budget per ogni progetto. Per stare tranquillo, e se ne hai le possibilità, definisci €1.000 di investimento per ogni Blog. Questi soldi ti daranno la possibilità di pagare articolisti, pagare chi lavora sul posizionamento del tuo sito, e che gestisce la parte della grafica e dei plugin. Il blog andrà da sé, tu dovrai fare poco e nulla. Sicuramente conoscerai il sito di Salvatore AranzullaEcco, il suo blog, che ha il suo nome, è gestito da una redazione. Lui non ci mette mano. Il suo unico compito è scegliere i titoli per i post. Grande sforzo vero? Ed è quello che ti consiglio di fare anche a te.

Imposta un budget e poi datti il tempo di vedere crescere il tuo Blog. Datti anche un 1 anno di tempo. Ho visto molti potenziali Blog di successo chiudere dopo 1 o 2 mesi. Ci vuole costanza e perseveranza. Credi nei tuoi progetti. Quando arriverai a toccare quei famosi €1.000 di investimento allora ti troverai ad un bivio: continuo ad investire o mi fermo? Beh, se il blog ti procura già delle entrate, direi che è il caso di continuare, oppure puoi anche vendere il blog e recuperare i soldi investiti (e guadagnarci sopra).

Inserisci Google AdSense

 

Inserisci Google AdSense nei tuoi blog, appena sotto il titolo del post. Questi banner ti genereranno dei click che ti porteranno a delle entrate. Per far sì che questo sistema di guadagno diventi una fonte di sostentamento allora c’è bisogno di molte visite. Pianosolo.it viaggia sui €10 al giorno di AdSense, e le altre nicchie mi fanno altri €10 con un totale di €20 al giorno di entrate passive.

€20 al giorno moltiplicati per 30 giorni settimanali fanno uno stipendio di €600 al mese da non buttare via. 

Tutto quello che ho fatto è aprire tanti blog su tante nicchie differenti. Scriverci contenuti, farli diventare dei punti di riferimento del settore e iniziare ad incassare.  Ah, ovviamente devi avere tanto “fiuto” e pazienza. Queste sono le qualità che ti servono. Sei sicuro di averle?

I guadagni dei blogger italiani

 

È difficile conoscere i guadagni di Google AdSense dei blogger in Italia, anche perché nel regolamento di Google c’è scritto chiaramente che non è possibile mostrare i propri introiti. In realtà questo lo si può fare se non si mostrano i numero di click, il CTR e il CPC.  Tuttavia facendo qualche indagine online si possono trovare dei risultati interessanti.

Collaboro ormai da diversi mesi con Antony Bottiglieri, un ragazzo giovane che ha il business nelle vene. Con lui ho aperto all’attivo diversi progetti, e penso che unire le conoscenze e le esperienze, sia uno dei metodi migliori per creare qualcosa di reale valore. Uno dei suoi metodi principali per guadagnare online è proprio Google AdSense. Quanto ci fa? Ecco che ti mostro uno screenshot delle sue entrate di un solo giorno.

entrate-adsense-antony

No no, non hai letto male. In una sola giornata sono stati fatti €105. Sai cosa significa fare 100 euro al giorno? Ti lascio fare i calcoli a te. Lo screenshot dei guadagni è stato unito a quello di un articolo pubblicato sul suo blog (creato da un articolista da lui pagato), dal titolo “guadagnare film gratis“.

La media delle visite dei suoi articoli si aggira attorno alle 50.000 visite ciascuno. Si tratta di numeri importanti che a loro volta comportano guadagni importanti. E’ quindi fondamentale migliorare il posizionamento del proprio Blog per aumentare gli introiti.

Qui di seguito un video di MisterZu, in cui ti parla delle nicchie più redditizie per Google AdSense.

2 thoughts on “Quanto si può guadagnare in Italia con Google AdSense?”

  1. Pingback: Calcolare l'investimento per un Blog | Guadagno col blog
  2. Trackback: Calcolare l'investimento per un Blog | Guadagno col blog
  3. Pingback: Il miglior modo per guadagnare Online | Guadagno col blog
  4. Trackback: Il miglior modo per guadagnare Online | Guadagno col blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.