Browse By

Metodo Professionale per Creare Rendite Passive Online

Perché il bisogno di creare delle entrate passive? 

Semplicemente perché queste sono delle entrate che non dipendono dal tuo tempo. O meglio, il tempo per generare il sistema che si autoalimenta lo devi mettere, ma una volta fatto quella fatica iniziale, il sistema viaggia in automatico.

Se acquisti un appartamento con l’idea di metterlo in affitto e percepire quindi delle rendite costanti, fisse e automatiche, devi prima farti il mazzo, non è che i soldi inizieranno ad arrivarti dal nulla. Devi prima fare la certificazione energetica obbligatoria per legge, poi devi andare a comprare i mobili, montarli e inserirli ad uno ad uno, poi devi accertarti sulla puntualità dei pagamenti del tuo potenziale inquilino, devi preparare il contratto, devi registrarlo all’agenzia delle entrate e via dicendo.

Nessuno dice che è facile, solo che una volta che hai preparato il tutto… tutto il resto è in discesa! La stessa cosa vale anche per il web.  Supponiamo che tu decida di voler scrivere un e-Book.  Scrivi una manuale da 200 pagine che ti sono costate totalmente 30 ore di lavoro. Supponiamo anche che nella vita di tutti i giorni tu faccia il cameriere con una paga di €10 l’ora. Significa che se spendi 30 ore per fare il cameriere guadagnerai €300.

Una volta finito di stendere l’e-book lo metti in vendita al prezzo di €27. Quante vendite ti servono per ammortizzare il tuo tempo investito? Con 11 vendite arrivi a €297. Con 12 vendite arrivi a €324. Dunque ti bastano 12 vendite del tuo e-book per iniziare ad andare in positivo. Ci puoi mettere 1 mese, 6 mesi o 1 anno, ma quando sarai arrivato a 12 vendite sai benissimo che dalla 13esima vendita sarà tutto un grande godere.  

Ricordo ancora quando nel lontano 2010 scrissi il mio primo e-book esperimento. Lo chiamo così perché non era niente di lontanamente simile a un e-book. Aveva si è no 30 pagine, una grafica di copertina scadente e lo misi in vendita sul mio sito christiansalerno.com per €9. Qualche ora dopo arrivò la prima vendita. 

Erano pochi spiccioli ma non puoi immaginare la mia gioia nel sapere che questo metodo aveva del potenziale. Certo, ci avrei dovuto lavorare sopra, ma sapevo che lì c’era una direzione. Da allora non smisi mai più di leggere, informarmi, partecipare a seminari e vedere videocorsi sul web marketing.

Se una cosa del genere funziona, significa che è replicabile e non ha solamente questo vantaggio. Quando lavori con Internet significa che se abiti a Milano, a Palermo o a New York non fa nessuna differenza. Quindi significa che quando sei in grado di automatizzare il tutto, puoi spostarti in qualsiasi parte del mondo (dove ci sia una buona connessione ovviamente 😀 ).

Cose a cui devi rinunciare

Per costruire le tue rendite passive on-line, devi sacrificare alcune cose. La prima tra tutte è il tempo libero. Nel momento in cui decidi di intraprendere questo percorso, il tuo tempo libero verrà letteralmente risucchiato dal tuo progetto. Non ci saranno aperitivi, feste di compleanno, matrimoni né vacanze. Probabilmente hai già un lavoro che ti impegna per gran parte della giornata. Quando la sera arrivi a casa devi metterti sotto e lavorare per creare il tuo futuro.

Ecco le cose vietate per questo inizio:

  • No Netflix. Rischieresti di passare ore ed ore a guardare tanta roba inutile. Divertente ma inutile;
  • No videogiochi. Siamo sempre lì: divertente ma inutile;
  • No uscite senza senso. Se gli amici ti invitano a far quattro chiacchiere con loro al bar tu rinuncia. Preferisci lavorare 2-3 ore sul tuo progetto e il tuo futuro piuttosto che buttarli così in una serata fatta da “chiacchiere e spettegolezzi“;

I primi successi

Inizierai a festeggiare quando inizierai ad incamerare €20 al giorno. Non sono tanti, altri ci sputerebbero sopra ma come inizio non è male. Ricordati che €20 per 30 giorni significa €600 in più al mese guadagnati in modo passivo.

La svolta la farai quando questi €20 si trasformeranno in €100 al giorno. È proprio qui che devi continuare a spingere. Non mollare la presa e non rilassarti. Se lasci andare il tuo Business non ancora solido, rischi di fare dei passi indietro. Perciò continua a produrre, non mollare e diversifica le entrate. 

Perché diversificare le entrate? Perché nel mondo online tutto cambia velocemente. Oggi Facebook esiste, fra 5 anni chissà se sarà uguale. Youtube è sempre stato gratuito, ora ha inserito la possibilità di sottoscrivere un abbonamento mensile per accedere a delle funzionalità avanzate. Tieniti pronto al cambiamento e ingegnati per rimanere al passo.

Di recente ha chiuso MOBE, un’azienda che vendeva l’accesso a corsi di alta formazione. Questi accessi valevano €5.000-€10.000-€15.000 dollari con una commissione per chi riusciva a venderli davvero alta (parliamo di €1000-€5000 a volta). Con questo sistema alcuni ci facevano €10.000 in un solo mese (e anche di più) … ora invece?

Per questo non bisogna mai fermarsi e fissarsi con una sola fonte di reddito passivo.

Iniziare a creare rendite passive 

iniziare-un-business-online

Conoscerai bene quella “m” dorata. Eh sì, è sinonimo di 5 Miliardi di dollari l’anno. Ma com’è nato il tutto? McDonald’s nasce dall’idea di due fratelli che erano molto in gamba nel fare panini. Erano molto attrezzati e il loro punto di forza era la velocità. Erano in grado di darti il panino pochi minuti dopo la tu ordinazione. Guarda qui:

Dal Trailer del film The Founder, un film che ti consiglio vivamente di guardare se non lo hai ancora fatto. Tramite il Franchising ma soprattutto la vendita dei terreni sui quali viene realizzato ogni McDonald’s è possibile guadagnare rendite passive e costanti.

Noi vogliamo però creare rendite passive online. Ecco dunque gli step da seguire.

Trovi l’idea che ti appassiona

Punto critico. Il tuo business ti deve appassionare o deve farti solamente fare soldi? Io credo nella prima risposta. È vero che il Business poi andrà in automatico ma nella prima fase c’è bisogno di tanto tempo da parte tua. Staresti volentieri ore ed ore dietro a qualcosa di cui te ne frega poco e nulla? Io non riuscirei mai ad aprire un ristorante poiché non me ne frega niente della ristorazione.

Trova quindi qualcosa che ti piace e poi analizza il mercato. È solo il mercato che sarà in grado di darti le risposte alla tua idea. C’è abbastanza mercato? Allora si può fare. Non interessa a nessuno? Allora è meglio non fare niente.

Trovo un prodotto o servizio che serve a quel mercato

Trova l’esigenza per quel mercato. Supponiamo che tu voglia posizionarti in un mercato di imprenditori. Che cosa possono volere questa tipologia di persone? Solitamente sono così stanchi che vorrebbero solo riposare. Bene, allora potresti realizzare dei Siesta & Go, ovvero dei posti dove paghi €14 l’ora per farti una bella pennichella.

Online ovviamente non è possibile offrire un servizio del genere, quindi sforzati per trovare il giusto prodotto o servizio. Puoi decidere di realizzare per esempio un e-book che insegni a come gestire meglio il tempo. Il tuo compito iniziale dunque consisterà nel ricercare i titoli vincenti e scrivere il libro. Questo compito può anche essere dimandato a ghostwriter professionisti. In questo modo non dovrai nemmeno “perdere” ore nella stesura del contenuto.

In seguito inserisci l’eBook in vendita su Amazon o qualsiasi altra piattaforma popolare.

Importante: se ti stai focalizzando sulla stesura e vendita di e-book, non buttarti – per il momento – su altri Business. La cosa rischia di essere controproducente. Avvia prima questo sistema e poi pensa anche ad altro. L’impero Romano non si è costruito in un solo giorno.

Qui di seguito trovi la mia videoguida per iniziare a lanciare il tuo business di e-book su Amazon.

Kindle Book Publishing – Fare Soldi Con Ebook su Amazon [La Guida]

Caro lettore. "Metodo Professionale per Creare Rendite Passive Online" è un articolo Premium. Per continuare a leggere l'articolo, è necessario procedere con il pagamento 39 EUR .




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.