Browse By

SEO Copywriting: Come scrivere titoli per il Web

Una delle maggiori sfide che i blogger e i content marketer affrontano è la scrittura di contenuti ottimizzati per i motori di ricerca, ma che piacerà anche alle persone. Se vuoi incrementare il bacino di utenti del tuo blog, devi realizzare con più astuzia i tuoi contenuti.

Il SEO è uno degli argomenti con maggiori controversie online, ma il contenuto SEO non è complicato una volta che hai capito che le persone vengono prima degli algoritmi di ricerca. Le aziende che si occupano di SEO lavorano proprio secondo questi principi! Crescere nel tuo business online significa che devi andare oltre il semplice “scrivere contenuti“.

Il tuo contenuto deve raggiungere due obiettivi: in primo luogo, rivolgersi all’utente finale (clienti,  lettori, ecc.) e in secondo luogo, risolvere un problema particolare, rispondere ad un esigenza e un bisogno.

Ma come crei contenuti che soddisfino questi obiettivi? Come crei contenuti che si allineano bene con Google e convincano anche le persone? Questo è il SEO copywriting. Non preoccuparti se non puoi permetterti un costoso copywriter SEO, puoi farlo seguendo alcune semplici regole.

Che cos’è il SEO Copywriting

Il copywriting SEO si è evoluto da quando Google ha iniziato a pubblicare i propri aggiornamenti. Se desideri realizzare contenuti altamente utili che si posizionino bene sui motori di ricerca e che simultaneamente canalizzino i clienti per il tuo business online, devi pensare alle componenti dell’algoritmo di ranking di Google.

Il copywriting SEO si basa dunque sulla creazione di contenuti utili, convincenti e di valore che si basano su  parole chiave specifiche in grado di creare interazione  in modo che altre persone lo promuovano volentieri sulle piattaforme di social media. Ciò aumenta l’autorità e la pertinenza dei tuoi contenuti e migliora il posizionamento in Google per le parole chiave selezionate.

Il copywriting SEO ti aiuta a indirizzare i tuoi clienti e a risolvere i loro problemi specifici con contenuti ben realizzati. I tuoi contenuti potranno essere preziosi, ma se il tuo titolo non è accattivante, la tua percentuale di apertura sarà bassa

Molti blogger e SEO trascorrono il 55% del loro tempo nel content marketing: creazione di contenuti, monitoraggio dei segnali sociali e delle reazioni dei consumatori, analisi dei dati, ecc.

Ma quanto tempo impieghi per creare il titolo perfetto? Nel copywriting SEO, il tuo titolo dovrebbe attirare l’attenzione degli utenti, spingerli a fare clic e leggere ulteriormente.

Mentre ti impegni quotidianamente a diventare uno scrittore migliore, concentrati sulle cose che il tuo pubblico vedrà prima. Come il titolo appunto. Se il tuo titolo è cliccabile e attraente, non importa come ti classifichi su Google, perché attirerai comunque visitatori anche grazie ai social media. Come regola generale, un copywriter SEO di successo crea il titolo prima di passare al corpo del tuo articolo o post del blog.

Esaminiamo qualche esempio:

Per scegliere il tuo titolo per il web punta a trasmettere un messaggio piuttosto che un’idea vaga o indefinita: i titoli che trasmettono un messaggio o un’idea specifica funzionano meglio con gli utenti,  i titoli con numeri sono sempre vincenti quindi, se ha senso, includi una figura nel titolo,  oltretutto vengono condivisi di più su Facebook e Twitter.

Se sei bloccato e non sai cosa scrivere, puoi utilizzare lo strumento SemRush, il migliore che ci sia in campo per generare idee per il tuo post/articolo sul blog.

Supponiamo di fare una ricerca su Google per “risparmiare denaro“. Ti accorgerai che la maggior parte dei risultati di ricerca sono ottimizzati per la SEO (e mirano ad una parola chiave), ma alcuni dei titoli stessi non sono interessanti per gli utenti.

Per scegliere il tuo titolo in modo che sia accattivante per le persone ma utile anche per il posizionamento sul web, puoi aggiungere una coda lunga, potrebbe essere di aiuto per chi ha richieste specifiche.

Una volta che hai imparato il copywriting SEO, puoi scrivere contenuti che si classificano entrambi in alto nelle pagine dei risultati di Google e attirare anche potenziali clienti.

Consigli utili

Se vuoi che il tuo intero titolo sia visibile nei risultati del motore di ricerca, fai sì che questo abbia meno di 72 caratteri. Utilizza la parola chiave principale nel tuo titolo e scrivi in modo più naturale possibile, possibilmente utilizzando anche l’umorismo! Uno dei motivi per cui dovresti scrivere con umorismo è coinvolgere il tuo lettore. Puoi anche infondere umorismo per semplificare un argomento scomodo o controverso.

Il copywriting SEO non riguarda solo la scrittura di contenuti utili che risolvono un problema particolare in modo noioso. Il tuo contenuto deve anche eccitare i tuoi lettori e deve farlo fin dal titolo. Dovrebbero essere entusiasti di fare clic sul titolo, leggere l’introduzione e poi muoversi lentamente lungo il corpo del testo. Questo è ciò che significa scrivere in modo convincente.

Cliccando qui puoi trovare uno dei corsi che mi è stato di maggiore ispirazione in questo settore. Mi ha rivoluzionato il modo di pensare e di vedere i contenuti sul web.

Dunque il tuo titolo dovrebbe avere come target una parola chiave e anche un aspetto attraente: offri un contenuto altrettanto accattivante quanto il titolo, altrimenti i tuoi utenti cercheranno altrove e interromperanno la lettura, sii conciso, rimuovi le parole non essenziali e prendi spunto dai titoli più condivisi nel web.

Se è vero che puoi prendere spunto da generatori di titoli e formule diffuse sul web, la scrittura dei titoli per il web non dovrebbe essere troppo automatizzata. Ci sono fattori chiave da considerare, regole che vale la pena seguire (il più delle volte) e alcune cose da evitare, ma i titoli devono anche riflettere la personalità del sito e il suo pubblico, trova il giusto equilibrio.

firma per computer




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.