Browse By

2 Modi per Guadagnare con Amazon [Metodi per Principianti]

Come è possibile riuscire a generare entrate, in automatico, grazie ad un programma di affiliazione di Amazon, anche senza possedere un blog?Basta sfruttare delle piattaforme in grado di darti grande visibilità come YouTube.

In che modo è poi possibile inserire i “codici di affiliazione”?

Tramite le descrizioni e i commenti in evidenza sui videoCi sono due metodi essenziali per riuscire ad ottenere grande visibilità dai video su YouTube:

1. Il metodo delle recensioni

Utilizzo questo metodo da tanto (e non sono l’unico a farlo).  In pratica, è un modo per ripagarsi della propria recensione grazie all’inserimento dei codici affiliato.

Ti faccio un esempio: l’altro giorno ho realizzato un video (che deve essere ancora reso pubblico). Il video in questione ha come titolo “Recensione Roland LX-7” e all’interno della descrizione del video devo inserire, appunto, il codice affiliato.

Quindi, su Amazon, seguo il percorso “Programma di affiliazione” / “Link prodotti” e ricerco il prodotto in questione semplicemente scrivendo “Roland Pianoforte”.

Il prezzo di questo pianoforte è di circa 4000 euro.

Nel caso riuscissimo a fare una vendita così importante (non è così facile vendere prodotti che costano così tanto online), ti mostro come capire quanto si guadagnerebbe: bisognerà moltiplicare il prezzo del prodotto, il pianoforte (che costa 3982,30 euro) per la percentuale che spetta in Italia per la categoria “elettronica”, cioè quella del 3,5%.

Il risultato è una commissione di 139 euro circa.  A questo punto, tutto quello che dobbiamo fare è cliccare su “ottieni link” e si creerà, appunto, un link.

Io scelgo di utilizzare il Link Breve che si è creato, scrivendo nella descrizione del mio videoPer acquistare il pianoforte digitale Roland L -7 vai qui” ed inserisco il link.

Ho però scoperto una cosa importante (che in molti già sapevano), cioè che quasi nessuno, ormai, legge più le descrizioni.

 E’ più importante, infatti, inserire un commento “in evidenza” grazie ad un’opzione che mette a nostra disposizione proprio YouTube.

In questo modo, il nostro commento si troverà sempre in alto, al primo posto, anche se arriveranno altri commenti.

2. Il metodo delle comparazioni

È un metodo molto redditizio. Faccio un esempio: supponiamo che io sia un appassionato di macchine fotografiche e voglia scoprire se mi conviene di più (come cliente) acquistare una certa camera piuttosto che un’altra.

Allora cerco su YouTube un video in cui ci sia la comparazione fra i modelli tra cui sono indeciso.

Ho trovato un video in cui c’è la comparazione fra la Sony Alpha 7 III e la Canon EOS 5D Mark IVDi quest’ultima camera, nella descrizione del video, c’è il link di Amazon per acquistarla (oltre che una serie di altri link, per poter acquistare varie componenti della camera).

Il prezzo della Canon è di circa 3000 euro, quindi, anche in questo caso la commissione sarebbe bella sostanziosa.

Ma non finisce qua, il bello delle comparazioni è che, se l’utente finale decide di comprare uno dei due modelli, o la Sony Alpha o la Canon 5D, il guadagno c’è in entrambi i casi.

Quindi, è una soluzione ancora migliore rispetto al metodo delle recensioni.

Infatti, facendo una recensione oggettiva, potresti anche parlare male di un prodotto e, quindi, non invogliare nessuno ad acquistare.

In una comparazione, invece, comunque vada, se riesci a soddisfare le varie domande del cliente, è possibile finalizzare un acquisto.

firma per computer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.